Massimo Campigli

Biografia

Dopo aver compiuto studi letterari a Milano, nel 1919 cominciò a dipingere, influenzato dallo studio dell'arte egizia e primitiva.
Nel 1928, in occasione di una visita al Museo di Vailla Giulia, entrò in contatto con l'arte etrusca, che gli offrì lo spunto per fondere mito e realtà, in uno spazio senza tempo. Il 1929 segna la sua affermazione europea, con una mostra alla Galleria J. Boucher a Parigi.